Sono molto felice di poter annunciare la nuova edizione del Festival De André, presentato lunedì in conferenza stampa nella sala Giudici del Comune di Brescia.

Quando, nel maggio 2019, si chiuse la prima edizione dell’iniziativa, insieme agli amici di Cieli Vibranti ci mettemmo subito al lavoro per proseguire con rinnovato impegno il cammino intrapreso: valorizzare l’eredità musicale e poetica del cantautore genovese rileggendola creativamente ed esplorandone dimensioni meno conosciute. La pandemia ha interrotto questo, come molti altri percorsi, ma non ha indebolito e anzi ha rafforzato la nostra convinzione che le canzoni di Fabrizio De André costituiscano un indispensabile strumento per “saper leggere il libro del mondo”.

Perciò siamo felici di presentare questa seconda edizione, ridotta nella formula ma intatta nell’ambizione di condividere gocce di splendore, facendo tesoro delle esperienze passate – ad esempio dando voce a chi, da prospettive diverse, ha condiviso palco e vita con De André – per costruire nuove connessioni tra musica, parola, racconto. Un segno di ripartenza che intendiamo consolidare presto, nel 2022, tornando a coinvolgere la città, le scuole, il territorio non per celebrare un mito, ma per mettere in luce l’attualità della lezione di un maestro.

Promosso da Cieli Vibranti
Direzione artistica di Alessandro Adami

LEGGI IL PROGRAMMA COMPLETO